Visualizzazioni totali

martedì 30 settembre 2014

Semifreddo Pere e Ricotta

Buon Martedì Amici

Oggi la giornata é stupenda, la temperatura é fantastica, per me potrebbe restare così.

Ma il tempo fa il suo corso e tra un po' il freddo arriverà. Pazienza.

E con il cambiamento della temperatura possiamo preparare dei dessert ancora freschi, ma un poco più elaborato.

Un semifreddo di ricotta e pere, un dessert delizioso e facilissimo da preparare.

La ricetta avevo visto nel libro di Benedetta Parodi; "Mettiamoci a Cucinare", ma ho adattato ai miei gusti.

Se volete potete aggiungere qualche gocce di cioccolato fondente, che ci sta benissimo. Purtroppo io non avevo a casa, altrimenti avrei aggiunto.



Andiamo alla ricetta.

Ingredienti.

biscotti frollini tipo Oro Saiwa
250 g di ricotta 
100 ml di panna fresca
80 g di zucchero
2 pere tipo kaiser
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di amido di mais
1 cucchiaio di brandy
succo di pere







Sbucciate le pere, tagliate a dadini e adagiare in una padella.

Unite alle pere lo zucchero, il brandy e l'amido di mais.

Accendete il fuoco e lasciate cuocere le pere. Non dovranno risultare cotte, ma lasciate semi cotte, un po' croccanti. Bastano 2/3 minuti sul fuoco medio

Nel frattempo semi montare la panna.

In una ciotola unite la ricotta, lo zucchero e mescolate. Aggiungete la panna poco per volta e amalgamate il tutto.

Mescolate per ultimo le pere.

Prendete una ciotolina e versate un po' di succo di pere.



Prendete anche lo stampo di plumcake, foderate con la pellicola e iniziate a montare il semifreddo.

Bagnate i biscotti nel succo di pere, adagiate sul fondo dello stampo di plumcake.

Ricoprite con la crema di ricotta e pere.

Rifate lo strato di biscotti, sempre bagnati nel succo di pere.

Ricoprite con il restante della crema di ricotta e pere.

Finalizzate con l'ultimo strato di biscotti, bagnati nel succo di pere.

Ricoprite il tutto con la pellicola e portate in freezer per almeno 2 ore.

Per servire, girate in un piatto da portata e togliete la pellicola.

Potete servire con una salsina di cioccolato.

Buon Appetito!!!!





venerdì 26 settembre 2014

E per Salutare l'Autunno... Crostata di Marmellata di More

Buon Venerdì Amici

Oggi la giornata é più primaverile che autunnale, ma io ho voglia di crostata di marmellata, di lasagna gustosa, di te' nel pomeriggio, di zuppe, e così via.

Nella mia dispensa avevo un barattolo di marmellata di more, quelle fatte in casa, artigianale, buona...

La mia scelta era di lasciare questo barattolo per la colazione, tipo pane, burro e marmellata, oppure fare una buona crostata. Non avevo più dubbi, ho afferrato il barattolo di marmellata e sono andata in cucina a preparare una crostata.

Quella semplice, con le strisce incerte come una firma di dolce di casa.

Appena tiepida non ho resistito e ho subito tagliato un pezzo per fare la foto e mangiarla subito dopo.


E la sera, dopo cena metto su una macchinetta di caffè, una fettina di crostata, e per me la serata é perfetta.

Un'altra versione deliziosa é la Crostata di Visciole, che in questo periodo é facilissimo da trovare.

Andiamo alla ricetta.

Ingredienti.

250 g di farina
125 g di burro
1 uovo
100 g di zucchero
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
la scorsa di 1 limone
marmellata di more




Per la frolla, ultimamente sto utilizzando il robot da cucina. E' veloce per impastare, e viene meglio che fare a mano.

Ma potete fare benissimo a mano.

Nel robot ci metto la farina e lo zucchero. Faccio girare per 2 secondi.

Poi aggiungo il burro freddo, il sale, la vanillina, la scorsa del limone, e faccio mescolare per qualche secondo. Fino a diventare un po' sgranato.

 Per ultimo aggiungo l'uovo. Lascio lavorare fino a diventare una palla.

Tolgo immediatamente dal robot, compatto e avvolgo l'impasto nella pellicola e lascio in frigo per 1 ora.

Trascorso questo tempo, tolgo dal frigo e lascio riposare circa 20 minuti
.
Stendo la pasta e adagio nella teglia da crostata. Si taglia l'eccesso di pasta.

 Faccio qualche buchetto con la forchetta e verso la marmellata spalmando bene.

Con la frolla rimanente preparo le striscie e adagio sopra la crostata.

Inforno a 160 gradi per 30 minuti circa.

Buon Appetito e Benvenuto Autunno!!!!!












martedì 23 settembre 2014

Mud Cake

Buon Martedì Amici

Oggi é il primo giorno d'autunno,  e se proprio devo dire la verità, sono un po' stanca di sentire tanto caldo, di dormire con l'aria condizionata. Un po' di fresco non guasta.

Non mi viene più di apparecchiare la sera in terrazzo per la cena. E' fresco, buio, la sera non ci riesco più.

Siamo nel cambio stagione e va bene così, fa parte della vita, fa parte del tempo.

E proprio perché il tempo é cambiato mi é venuto il desiderio di preparare torte al cioccolato. Da tempo avevo in testa questa torta, la Mud Cake.

Qualche mese fa avevo fatto Cake al Cioccolato, una versione a forma di plumcake. Molto soffice e golosa.

E così dovevo fare la mud cake, e mi é molto piaciuta.


So che molte persone farciscono la mud cake, ma a differenza del Pan di Spagna al Cioccolato, la mud cake é più delicata quando si taglia.

Ma sono certa che farcita é da provare.

A me questa torta é molto piaciuta, é golosa e cioccolatosa. Per la ricetta, dopo aver fatto qualche ricerca ho trovato che la versione di Giallo Zafferanno é molto buona.

Andiamo alla ricetta.

Ingredienti.

200 g di cioccolato fondente
30 gi di cacao in polvere
250 g di burro
200 g di zucchero
3 uova
100 ml di latte
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
220 g di farina.

Per primo sciogliete a bagno maria il cioccolato fondete, tagliate a pezzettini piccoli. Quando sono sciolti aggiungete il burro, tagliato a pezzetti.

Una volta sciolto il tutto, lasciate raffreddare.

A parte, in una ciotola, sgusciate le uova, unite lo zucchero e sbattete per un po'.

Aggiungete il latte e il composto di cioccolato e burro sciolti. Mescolate bene.

A parte unite la farina, il lievito e la vanillina.

Unite poco per volta all'impasto liquido, setacciando mano a mano che unite la farina.

Prendete uno stampo tondo, imburrate e infarinate e versate l'impasto della torta.

Infornate a 180 gradi, forno statico, per 1 ora.
Buon Appetito.






sabato 20 settembre 2014

Madeleine al Parmigiano Olive e Erbe Aromatiche

Buon Sabato Amici

Era da tempo che cercavo uno stampo per fare le madeleine, e non riuscivo a trovare da nessuna parti.

Non so per voi, ma ho trovato molta difficoltà di trovarli  
Ma in un mercoledì, nel mercato settimanale di Lavinio, in una bancarella stracolma  di pentole, stampi di ogni genere, ho trovato gli stampini per madeleine.

Sono arrivata a casa e mi sono messa subito all'opera. Ho preparato questi deliziosi madeleine salati.

Sono buoni per l'aperitivo di fine estate.

A proposito di fine estate, qui da me sta facendo un caldo pazzesco, umido da morire, ogni tanto il cielo si chiude con tante nuvole nere, ma niente, non piove. E così l'umidità sale ancora di più.


Serve proprio un buon aperitivo fresco e con qualcosa di stuzzicante.

Andiamo alla ricetta.


Ingredienti.

3 uova
150 g di farina
1 cucchiaino di lievito per torte salate
5 cucchiai di olio
15 g di parmigiano
erbe aromatiche : timo, origano, maggiorana, salvia, basilico
sale / pepe
olive verde




In una ciotola sgusciate le uova e sbattere con una frusta a mano.


Aggiungere l'olio, un pizzico do sale e pepe e mescolate.

Unite il parmigiano, le olive tagliate a pezzettini e le erbe aromantiche tritate.

Mescolate bene.

Per ultimo unite poco per volta la farina, mescolata con il lievito. Setacciate e incorporate il tutto.

Adagiate l'impasto nello stampo da madeleine e infornate a 160 gradi, forno statico, per 15 minuti circa.

Buon Appetito.








mercoledì 17 settembre 2014

Polpettine di Ricotta e Spinaci

Buon Mercoledì Amici.

Qui da me é giornata di mercato settimanale e mi sono divertita. Già si trovano un sacco di verdure che a me piace tantissimo, cicoria, broccoletti, cavoli vari, per non parlare di frutta come pere, mele, banane...

Nelle bancarelle dei vestiti ci sono alcuni capi invernali. E' proprio il cambio di stagione.

Durante il giorno la temperatura é gradevole, un po' alta, ma la sera quel freschetto mi fa molto piacere.

E così siamo a metà settembre e per la fine dell'anno manca poco. Un'altro anno é passato, ma vi rendete conto????

Va bene, lasciamo stare questi discorsi, meglio parlare di cucina.

Non so voi, ma io adoro le polpettine di ricotta. Le mie preferite sono le  Polpettine di ricotta e tonno, sono delicate e molto gustose.

Ma avendo gli spinaci nel frigo dovevo in qualche modo usarli. E sono venute polpettine fantastiche.

Da provare assolutamente.

Andiamo alla ricetta.

Ingredienti.

250 g di ricotta di mucca
100 g di spinaci già lessati
1 uovo
noce moscata
sale / pepe
pangrattato
olio di semi per friggere


In una ciotola unite la ricotta, gli spinaci tagliati a pezzettini, l'uovo, sale, pepe, noce moscata e mescolate il tutto.

Successivamente aggiungete il pangrattato fino a dare una lega e diventa compatto.

Preparate le polpettine e lasciate riposare in frigo per 10/15 minuti.

Nel frattempo scaldate l'olio di semi e potete friggere le polpettine.

Potete servire con una salsina di yogurt e cetrioli.

Buon Appetito.