Visualizzazioni totali

domenica 31 agosto 2014

Baccalà Spirituale / Bacalhau com Natas

Buona Domenica Amici

 Lo so, ho raccontato tante volte qui nel blog il mio rapporto con il Portogallo, ma mi fa sempre piacere parlare di questo paese meraviglioso e ricordare il mio nonno José.

E proprio per mantenere il ricordo del mio amato nonno, che ogni tanto devo fare qualche piatto portoghese.

Io suo preferito era Baccalà al forno con patate, peperoni e olive. Una vera bontà e facilissimo da preparare.

E poi ci sono le crocchette di baccalà, per non parlare dei dolcetti portoghese che sono deliziosi. Uno per eccellenza sono Pasteis de Nata, molto famosi a Lisbona.

Ormai sono un bel po' di tempo che non riesco a ritornare in Portogallo e mi dispiace tantissimo.

Il baccalà spirituale é una ricetta tipica portoghese e a Lisbona é anche conosciuto come baccalà com natas.

Oppure si può chiamare anche baccalà alla braz. Sono diversi nomi per lo stesso piatto.

Piatto molto gustoso, facile da preparare. L'unico appunto che posso fare é che il baccalà deve stare ammollo per 2 giorni per togliere tutta la parte salata di conservazione.

Per il resto si fanno 2 /3 passaggi e si informa tutto.

Assolutamente é un piatto da provare, Ormai qui a casa ogni tanto lo devo fare.

Come accompagnamento del piatto io preparo un riso pilaf, semplicissimo, e una insalata mista. E tutto il Portogallo é a tavola.

Andiamo alla ricetta.



Ingredienti

500 g di baccalà
2 carote
1 cipolla dorata
1 spicchio d'aglio
1 foglia di alloro
4 pepe in grano
4 fette di pane in cassetta
4 patate medie
olio d'oliva
300 ml di besciamella 
150 ml di panna
pangrattato 
parmigiano






Come avevo detto prima, lasciate a bagno il baccalà per 2 giorni, cambiando l'acqua ogni tanto.

Trascorso questi giorni, sciacquate bene il baccalà e lasciate scollare per qualche minuti.

Tamponare un po' con la carta assorbente e togliete con le mani la pelle. Dovrebbe venir via facilmente, oppure aiutate con un coltellino.

A questo punto potete fare in due modi, con una pinzetta togliete le spine centrale, oppure potete già tagliate a cubotti e lasciare per togliere le spine quando il baccalà é cotto. La mia opzione é la seconda, si tolgono le spine più facilmente.

Tagliate a cubotti il baccalà e adagiate in una pentola, riempite d'acqua, aggiungete la foglia di alloro, qualche grano di pepe e cuocete il baccalà per 15 minuti, dal momento che prende bollore.

Trascorso questo tempo potete spegnere il fuoco e scollare il baccalà.

A questo punto io sfiletto i cubotti del baccalà e tolgo le spine.

Lasciate da parte il baccalà cotto e sfilettato.

Mondate la cipolla e l'aglio, tagliate finemente e riservate.

Grattugiate le carote.

In una padella versate un filo d'olio, lasciate scaldare leggermente e unite la cipolla e l'aglio.

Lasciate soffriggere. Poi unite le carote grattugiate.

Unite il baccalà sfilettato e lasciate insaporire il tutto per qualche minuti.

Nel frattempo togliete la crosta delle fette di pane in cassetta, e ammollate in un po' di latte. Lasciate assorbire tutto il latte.

Per ultimo unite il pane ammollato, che sarà diventato una pappa, al baccalà, girate e questa parte é pronta.

Lessate le patate intere e con la buccia. Quando saranno cotte, sbucciate e tagliate a fette piuttosto spesse.

Preparate la besciamella densa e quando é pronta allungate con un po' di panna fresca.

Prendete una pirofila, imburrate il fondo e fatte un primo strato con le patate. Adagiate sopra il baccalà e per ultimo la besciamella.

Cospargere il sopra la besciamella con un po' di pangrattato, per dare un bel colore e un po' di parmigiano.

Infornate a 180 gradi, forno ventilato, per 20 minuti circa.

Servite tiepido.

Buon Appetito / Bom Apetite.



















martedì 26 agosto 2014

Cheesecake alla Nutella

Buon Martedì Amici

Ogni tanto ci vuole, una botta di golosità e via, non se ne pensa più.

Da tempo desideravo preparare una cheesecake di cioccolato, bella golosa. Cerca che ricerca una ricetta che mi potrebbe piacere, eccoci qua, mi imbatto sulla cheesecake di nutella.

Inizialmente ho pensato che potrebbe diventare con un gusto troppo insistente e anche un po' troppo dolce.

Ho fatto qualche modifica nelle ricette che ho trovato e via, é venuta divina... Golosa, cioccolatosa e buonissima.

In poche parole, la botta di golosità che cercavo.

Per quanto riguarda la decorazione, ho deciso di fare uno strato sottilissimo di cioccolato fondente e poi ostie in formatto di foglie e mirtilli.

I mirtilli perché era la mia disponibilità di frutta di bosco, ma se invece dei mirtilli decorate con lamponi, allora sì che da' un colore bellissimo nella cheesecake,

E poi cioccolato e frutti di boschi si sposano molto bene.

Andiamo alla ricetta.




 Ingredienti

Per la base

200 g di biscotti al cioccolato (tipo pan di stelle)
80 g di burro 




Per la Crema

250 g di mascarpone
200 g di formaggio spalmabile (tipo philadelphia)
3 cucchiai di nutella
250 ml di panna
8 g di colla di pesce
20 ml di latte

Per la decorazione

50 g di cioccolato fondente
2 cucchiai di panna
frutti di bosco





Per la preparazione iniziate dalla base.

Prendete i fogli di colla de pesce e ammollate nell'acqua.

Sciogliete il burro e nel frattempo frullate i biscotti nel robot da cucina, dovranno diventare come una farina.

Aprite il robot e versate il burro sciolto, frullate nuovamente.

Trasferite questo impasto in un in una teglia a cerniera e con un cucchiaio adagiate bene sul fondo dello stampo.

Portate in frigo lo stampo per 30 muniti.

Nel frattempo preparate la crema.

Sempre nel robot da cucina unite il mascarpone, la crema spalmabile e la nutella, frullate bene.

Scaldate il latte e poi aggiungete la colla di pesce strizzata dell'acqua.

Girate il latte con un cucchiaio fino a che la gelatina si sciolga bene.

Unite il latte nel composto di nutella, azionate il robot per incorporare il latte con il composto di nutella.

A parte semi montate la panna.

Trasferite il composto di nutella in una ciotolla e incorporate poco per volta la panna, delicatamente per non smontare.

Versate questo composto nella base di biscotti e portate tutto in frigo.

Per la decorazione, sciogliete il cioccolato fondente con la panna e poi spalmate sopra la cheesecake delicatamente. riportate tutto in frigo per un minimo di 2 ore.

Decorate con frutti di bosco.

Buon Appetito.








venerdì 22 agosto 2014

Fougasse alle Erbe Aromatiche e Chouriço

Buon Pomeriggio Amici
La prima volta che ho visto una fougasse é stato circa 10 anni fa in un forno a Parigi. Ero entrata per comprare qualche croissant, di quelli che appena si mordi si sentono la foglia burrosa.

E appeso sullo scaffale c'erano queste fougasse. Ho trovato troppo carine.

Poi ho visto il programma di Lorraine Pascale che preparava una versione della fougasse, con choiriço. E così la mia voglia di cimentarci a preparare una buona fougasse aumentò.

Qualche giorno fa, passeggiando per Anzio, ho trovato il chouriço, una vera rarità da queste parti. E' difficilissimo trovare questo delizioso salume spagnolo.

E ho deciso, dovevo fare la fougasse. Ho fatto qualche ricerca sulla ricetta, fino ad fare un'idea e poi ho fatto a modo mio.


Con 500 g di farina vengono due fougasse, ma se vi piace la focaccia alta potete usare l'intero panetto per fare una sola.

E se avete difficoltà di trovare il chouriço potete utilizzare la salsiccia piccante affumicata. Quelle tipo calabrese.

Ma per quanto riguardano le erbe aromatiche, be', potete sbizzarrici. Timo, salvia, rosmarino, origano, maggiorana, ecc.

E' bella da vedere e deliziosa da mangiare. La trovo molto carina anche per fare un regalo.

Andiamo alla ricetta.







Ingredienti

150 g di farina 0
350 g di farina 00
1 panetto di lievito fresco di birra
10 g di sale
5 g di zucchero
2 cucchiai di olio d'oliva
250 ml di acqua tiepida
erbe aromatiche fresche . Timo, Salvia, Maggiorana
100 g di chouriço
sale grosso






In una ciotolina piccola unite il panetto di lievito di birra, lo zucchero e ricoprite di acqua tiepida. Coprite e lasciate agire il lievito per 10 minuti.

In un'altra ciotola capiente unite le due farine, fate una fontana e all'interno aggiungete il sale, l'olio d'oliva, le erbe aromatiche e poi il lievito.

Impastate fino a diventare un composto unico. Tagliate il chouriço a pezzettini e unite all'impasto.

Trasferite l'impasto in una superficie infarinata e impastate per 15 / 20 minuti. Fino a diventare un'imapsto liscio, elastico.

Ristrasferite l'impasto nella ciotola, aggiungete la farina per non attaccare, coprite con un pano asciutto e lasciate lievitare per 2 ore e mezzo.

Quando l'impasto sarà bello gonfio, infarinate una
superficie, tagliate a metà l'impasto e con un mattarello stendete l'impasto in una forma più stretta e lunga.

Con un coltello tagliate la parte centrale e poi ai lati, come nella foto.

Trasferite la fougasse nella teglia da forno, foderata con la carta da forno, coprite con un canovaccio e lasciate ancora lievitare per 20 /30 minuti.

Ascendete il forno a 180 gradi, ventilato. Spennellate la fougasse con olio d'oliva e cospargere con un po' di sale grosso.

Infornare la fougasse per 15 minuti, se l'impasto é stato tagliato a metà e risulta sottile.

Quando cotta, togliete dal forno e lasciate intiepidire prima di servire.

Buon Appetito.






martedì 19 agosto 2014

Cheesecake al Cioccolato Bianco

Buon Martedì Amici

Se fosse per il tempo direi che siamo già in pieno autunno, invece é appena passato ferragosto e la settimana corre pigra.

E parlando di pigrizia, potrei dire che la parola della mia settimana é proprio pigrizia. Non ho voglia di fare niente, mi sforzo per fare il minimo indispensabile.

La pigrizia mi passa solo quando penso a qualche dolcetto buono, allora vado in cucina e preparo un dolcetto goloso. Ma non chiedermi di fare fotografie belle, allestire un set carino... Mi ritorna la pigrizia.

Passerà, il periodo dell'anno é di calma, magari un po' di spiaggia, magari, riposare, qualche grigliata e dolce senza cottura.

Anche se accendere il forno non é stato un gran sacrificio, ma proprio non mi va di mangiare altro che qualcosa di fresco.

E' proprio il caso di questo cheesecake al cioccolato bianco. Un dessert buonissimo.

Anzi, quasi non ho fatto in tempo di fare le fotografie, é andato via subito. La devo rifare prima che nevica..... kkkkk. Meglio parlare piano, altrimenti domani nevica.

Se vi posso dare un consiglio, il cioccolato bianco é difficile da lavorare, perciò prendete di buona marca.

Andiamo alla ricetta.

Ingredienti.

Per la Base.

200 g di biscotti al cioccolato (tipo pan di stelle)
80 g di burro
1 pizzico di cannella


Per la Crema al Cioccolato Bianco

250 g di mascarpone
250 ml di yogurt bianco cremoso
100 g di cioccolato bianco
10 g di colla di pesce 
20 ml di latte

Per la decorazione

50 g di cioccolato fondente
2 cucchiai di panna 
lamponi







Preparate la base.

Sciogliere il burro in un pentolino, nel frattempo nel robot da cucina frullate i biscotti fino a diventare una farina.

Aprite il robot da cucina e versare il burro sciolto e la cannella, frullate ancora.

Prendete una teglia tonda, a cerniera, e versate questa farina di biscotti. Con un cucchiaio adagiate bene sul fondo la farina di biscotti e burro.

Portate in frigo per 30 minuti.

Nel frattempo preparate la crema al cioccolato bianco.

Per primo ammollate la gelatina in acqua fredda.



Scaldate il latte e quando sta per bollire, spegnete il fuoco e sciogliete la colla di pesce ammollata nell'acqua.

Strizzate bene e sciogliete nel latte. Lasciate da parte.

Sciogliete il cioccolato bianco a bagno maria.

Sempre nel robot da cucina frullate il mascarpone e lo yogurt.

Versate il cioccolato bianco sciolto e amalgamare bene.

Aggiungete il latte con la gelatina sciolta.

Prendete la teglia con la base di biscotti e versate la crema di cioccolato bianco.

Portate tutto in frigo.



Mentre tutto si rapprende in frigo, preparate la decorazione di cioccolato fondente.

Sciogliete il cioccolato fondente, con la panna a bagno maria

Con un pezzo quadrato di carta da forno preparate un cono e versate il cioccolato fondente.

Prendete la cheesecake e fate delle righine sopra. Con uno stuzzicadente passate e si formeranno dei disegni .

Adagiate qualche lamponi freschi sopra e riportate tutto in frigo per 2 ore.

Buon Appetito.











mercoledì 13 agosto 2014

Tapenade

Buon Mercoledì Amici

Siamo quasi arrivati a ferragosto, ormai si pensa alla cena di ferragosto con amici e la famiglia.

Alcune persone preferiscono andar in qualche buon ristoranti, ma per me giornata di festa é di casa, si cucina, si prepara qualcosa di speciale e si sta in casa.

Approfitto la mattinata di ferragosto per andare presto a mare. Come mi piace la spiaggia di mattina presto, prendere un buon cappuccino e cornetto nel baretto della spiaggia e poi un buon libro, rivista e mi metto sotto all'ombrellone.

Ogni tanti un bagno al mare e quando arriva il gran caldo io vado a casa.

Ma qualche giorno prima di ferragosto ho deciso di prendere la mercato settimanale olive tipo greche, belle saporite, qualche acciughe salate e capperi sott'olio.


Con questi tre ingredienti si prepara questa deliziosa salsa a base di olive.

E' una ricetta tipicamente francese, in particolare della Provenza. Che meraviglia, campi di lavanda, un bel terrazzo e un aperitivo a base de bollicine e tapenade.

Non ho un campo di lavanda, ma ho un bel po' di lavanda nel mio giardino, le bollicine ho in frigo, mi mancava soltanto un bel vasetto di tapenade.

Oltre a preparare dei crostini fantastici con questo paté, potete anche allungarlo un po' e condire la pasta, tipo gli spaghetti di mezza notte.

Non male, anzi. buonissimo.

Andiamo alla semplicissima ricetta di Tapenade.





Ingredienti.

250 g di olive nere (tipo greche)
3 acciughe sotto sale
2 cucchiai di capperi sott'aceto
olio d'oliva


Per primo snocciolare le olive nere, adagiate le olive nel bicchiere del frullatore, oppure su quello del mix

Una volta finite le olive, lavate bene le acciughe, aprite e togliete l'esca centrale dell'acciuga.

Fate con tutte le acciughe e unite alle olive.

Per ultimo aggiungete i capperi e un filo d'olio.



Frullate fino a diventare un paté. Se necessario aggiungete un'altro po' di olio d'oliva

Adagiate il tapenade in un barattolo sterilizzato e asciutto.

Versate fino a ricoprite il pate con olio d'oliva.

Chiudete il barattolo e si può conservare per 2 settimane, oppure utilizzate subito.

Buon Appetito.